Home » Nutrizione

Nutrizione

Cross-reattività alimentari

Cross-reattività alimentari - SIMG Trapani

Il termine “Allergia” (dal greco αλλον εργον, “reazione diversa”) fu coniato per la prima volta da Clemens von Pirquet a nel 1906 per indicare l’alterata reattività dell’organismo nei confronti di sostanze generalmente innocue.

La cross reattività è una reazione del sistema immune provocata dalla somiglianza strutturale tra due allergeni. Il sistema immunitario di un soggetto sensibilizzato ad un determinato allergene induttore, una volta entrato in contatto con altri allergeni simili a quest’ultimo induce una reattività nei confronti di esso; quest'ultimo viene cioè riconosciuto come se fosse l’allergene principale induttore, attivando così la risposta immunitaria. Pertanto è possibile in base alla struttura intrinseca dell'allergene, che si creino cross-reattività tra un alimento ed un altro, o tra un alimento e una sostanza inalante.

Le allergie alimentari, oltre a condizionare negativamente la vita delle persone che ne soffrono, rappresentano un pericolo per la loro salute. Il consumatore, se non adeguatamente informato dal proprio medico circa la eventuale presenza di cross-reagenti, non ha la reale consapevolezza se ciò che introduce può contenere ingredienti ai quali è allergico. Agire secondo consapevolezza con misure adeguate, può portare al miglioramento della diagnosi e dello stile di vita del paziente, evitando diete inappropriate e in alcuni casi dannose.

 

In allegato sono presenti due immagini con alcune cross reattività alimentari di frequenza alta e medio-alta.